RetroNews

Notizie

FVB2018Diventate uno degli eventi principali nel panorama delle iniziative culturali italiane, le Giornate FAI d’Autunno permettono scoprire luoghi ancora poco conosciuti del nostro Paese. Quest'anno gli appuntamenti raddoppiano su due weekend: 17 e 18 e 24 e 25 ottobre.
Tra i 1000 luoghi di valore da scoprire, ne troviamo uno che un appassionato di informatica non può perdere: Palazzo Castrone Santa Ninfa ed il MEC Museum Di Palermo.
Acronimo di "meet eat & connect", è il primo museo della Rivoluzione Informatica in Sicilia, interamente dedicato all'universo Apple. Ospitato in parte del piano nobile del Palazzo Castrone Santa Ninfa, custodisce circa 200 pezzi di antiquariato informatico, tra cui il Lisa, il Next Cube ma soprattutto l'Apple-1, primo computer creato da Steve Wozniak e Steve Jobs nel 1976.
MEC è anche un ristorante, anzi per dirla con le parole del suo fondatore, Giuseppe Forello, “è un museo che s’integra con un ristorante e un ristorante che è anche museo”.
Tutti i dettagli sul sito ufficiale del FAI.

FVB2018Il Museo del Calcolatore “Laura Tellini” di Prato è una interessante realtà che negli anni è costantemente cresciuta fino a diventare uno dei riferimenti principali a livello nazionale. Tra le attività svolte segnalo la pubblicazioni di brevi ma interessanti saggi tematici, realizzati da Riccardo Aliani, curatore del museo:

Divisumma 14 e Divisumma 24. Le due calcolatrici meccaniche che resero famosa Olivetti
La prima calcolatrice di successo dell'Olivetti (Divisumma 14) e quella che ne decretò il successo internazionale (Divisumma 24). Caratteristiche dei due modelli e cambiamenti nei modelli produttivi, apportati da Adriano Olivetti negli anni '50 e '60 per rendere la fabbrica a misura d'uomo e non l'uomo a misura della fabbrica.

IBM e l'olocausto. Commento all'omonimo libro di Edwin Black
Come ha fatto il reich di Adolf Hitler ad organizzare in maniera così minuziosa il progetto della "soluzione finale"? Il commento al libro del 2001 di Edwin Black cerca di chiarire qualche dubbio...

IBM Office System 6
Genesi e sviluppi del sistema di word processing Office System/6 dell'IBM, introdotto nel 1977.

I saggi sono liberamente scaricabili dalla pagina sui progetti editoriali del museo.

FVB2018E' stato inaugurato lo scorso 12 Settembre, in piazza della Costituzione a Pregnana Milanese, la "Mostra permanente della storia di un’azienda d’informatica". Attraverso pannelli informativi viene raccontata la storia della Olivetti LRE e delle discententi General Electric Information Systems, Honeywell Information Systems, Bull e Compuprint, che avevano sede in questa cittadina. Il progetto è stato ideato da Pozzo di Miele, associazione degli ex dipendenti di queste aziende.

Di notevole importanza simbolica, l'installazione in loco di una delle due insegne che sono state recuperate dalla facciata dallo stabilimento della LRE, rappresentante il logo dei laboratori. Quest'opera fu realizzata dal noto architetto Ettore Sottsass, che per Olivetti realizzò numerosi progetti di degign industriale, ed è ispirato alla forma della memoria a nuclei magnetici dell'Elea 9003, realizzta nei laboratori di Pregnana da Franco Filippazzi, presente all'inaugurazione.
La seconda insegna prelevata dallo stabilimento sarà installata a breve in piazza Olivetti a Milano.

Il filmato dell'inaugurazione è visionabile su YouTube.

Homage to the IT RevolutionIl prossimo 19 giugno debutta, presso la Cupertino Historical Society & Museum (California, USA), l’approfondimento culturale “Homage to the Information Technology Revolution”, a cura del Temporary Museum Torino di BasicNet: storia di visionari e imprenditori che, tra il 1975 e il 1985, trasformarono una rivoluzione tecnologico-digitale nella più grande rivoluzione culturale di tutti i tempi. Star dell’esposizione: l’Apple I completo di kit originale, creato da Steve Jobs e Steve Wozniak nel 1976 e acquistato dal presidente di BasicNet Marco Boglione a un’asta da Christie’s nel 2010. L’approfondimento culturale è curato da Cecilia Botta per BasicGallery, archivio storico del Gruppo BasicNet.

La puntata del 1 Maggio di Radio3 Scienza, L'alba dei computer in Italia, è stata dedicata all'Elea 9003, il primo computer Italiano costruito dall'Olivetti 60 anni fa. Ospite d'onore Franco Filippazzi che fu uno dei primi ingegneri a lavorare sul progetto a Barbaricina, vicino a Pisa.


.Al microfono Marco Motta anche Ciaj Rocchi e Matteo Demonte, autori della graphic novel Il computer di Mario e Adriano, pubblicata sulla Lettura del Corriere della Sera. 

cop silicioSarà disponibile da domani 30 Aprile il nuovo volume "Silicio. Dall'invenzione del microprocessore alla nuova scienza della consapevolezza", autobiografia di Federico Faggin.
Faggin è noto come "padre del microprocessore" per essere stato uno dei principali progettisti del primo processore integrato, l'Intel 4004. Per lo svilutto della tecnologia Silicon Gate, che ha reso possibile raggiungere questo traguardo, è stato premiato da Barack Obama con la la Medaglia Nazionale per la Tecnologia e l’Innovazione.
Ma le grandi imprese della sua lunga carriera non si sono fermate qui. Nel 1974 ha fondato la Zilog, con cui ha dato vita al famoso microprocessore Z80, cuore pulsante dei computer che hanno realizzato la "rivoluzione informatica". Successivamente fondò la Synaptics, ditta con cui ha sviluppato i primi touchpad e touch screen. Da qualche anno, si sta dedicando con la sua Fondazione allo studio della consapevolezza.
Il libro, edito da Mondadori, sarà presentato dall'autore il 6 Maggio all’Università di Milano-Bicocca.

Il 12 Aprile si celebrano i 60 anni dalla presentzione dell'Elea 9003 alla Fiera campionaria di Milano.
Per celebrare l'evento il Corriere della Sera ha realizzato una graphic novel dedicata a Mario Tchou, che di quell'impresa fu protagonista.
E' stata pubblicata ne La Lettura, l’inserto settimanale della domenica del Corriere della Sera. La sua versione animata è pubblicata su CorriereTV.

La news completa sul sito del Corriere.

digitalworld

E' iniziata lo scorso 14 Ottobre la seconda stagione di Digital World, un programma di indagine e riflessione sui cambiamenti legati alle tecnologie digitali. All'interno della trasmissione una rubrica è dedicata al vintage computing.
Nella prima puntata Giuseppe Lettieri dell'Università di Pisa ha mostrato il CRAY X-MP presente nel museo dell'ateneo.
Nelle prossime puntate Paolo Cognetti, del Vintage Computer Club Italia, raccontarà la storia del Personal Computer.
Il programma è trasmesso il sabato sera alle 21,30 su RaiScuola (canale 146 del digitale terrestre), e disponibile anche su RaiPlay.

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Ok