RetroNews

RetroNews

Notizie, curiosità, eventi.....

HMR NVV2014Anche quest'anno il il Museo degli Strumenti per il Calcolo partecipa alla Notte dei Musei, l'iniziativa che per una sera mette al centro dell'attenzione i musei e le aree archeologiche di tutta Europa.
Il museo di Pisa affronta la serata con un evento diverso dal solito, La notte dei vecchi videogiochi, dove i visitatori potranno affrontarsi in un torneo di Space Invaders, un arcade che ha fatto la storia dell'intrattenimeno videoludico.

L'iscrizione al torneo è aperta a tutti e gratuita.
Fra un fase e l'altra del torneo ospiti e chiaccherate su calcolatori, giochi e dintorni. Per tutta la serata ogni sala del Museo sarà aperta e visitabile.

L'appuntamento è per il 17 Maggio 2014, alle ore 16, per la prima fase di qualififiche....

.

vvb222Nasce Vesevus Vintage Bit, una nuova manifestazione dedicata alle tecnologie informatiche vintage, idealmente versione per il Sud Italia della ormai nota Firenze Vintage Bit. La prima edizione si svolgerà Sabato 1 e Domenica 2 Febbraio 2014 presso la Casa Municipale del Comune di San Sebastiano al Vesuvio (NA), in Piazza Raffaele Capasso.
Questa prima edizione sarà dedicata agli home computer, in particolare al sistema MSX, del quale si celebra il trentennale della nascita.
Durante la mostra si terranno delle brevi conferenze su argomenti a tema e si ospiteranno visite di scolaresche. Non mancheranno i momenti ludici, con un torneo di videogames la domenica pomeriggio.
Per maggiori informazioni e per prenotare spazi espositivi visitare il sito vesevusvintagebit.altervista.org.

 

.

temporary-museum apple garageNasce dalla collaborazione tra pubblico e privato, tra la BasicNet ed il Museo Regionale di Scienze Naturali, il nuovo «Temporary Museum» di Torino.
L'ampio spazio espositivo di Corso Verona 15/C, ricavato da un insediamento industriale, è stato inaugurato il 13 Dicembre scorso. Al suo interno è ospitata la mostra permanente La Rivoluzione Informatica: dal Mainframe all’iPad, curata da Massimo Temporelli e Cecilia Botta di BasicGallery, archivio storico di BasicNet. Attraverso un percorso che si snoda in 8 differenti aree tematiche, viene raccontata l'evoluzione dei  grandi ed inaccessibili calcolatori degli anni 60 che si sono trasformati in uno strumento di uso quotidiano per tutti.
La maggior parte dei computer proviene dalla collezione di Marco Boglione, patron di BasicNet, compreso il famoso Apple I, punta di diamante dell'esposizione. Altri pezzi provengono dalle collezioni di Damiano Gaeta, del Mupin (Museo Piemontese dell'informatica) e dal laboratorio-museo Tecnologic@mente di Ivrea, che espone la famosa Olivetti Programma 101, da molti considerato il primo personal computer della storia.
Lo stezzo spazio ospita mostre temporanee curate dal Museo Regionale di Scienze Naturali, la cui sede storica è chiusa per lavori di ristrutturazione. Con cadenze bimestrali saranno proposti temi che mostrano i punti di incontro tra Natura e Tecnologia.
Il Temporary Museum è visitabile, a ingresso libero, dal mercoledì al venerdì dalle 15 alle 19, il sabato e la domenica dalle 10 alle 19.
Sul sito è presente una galleria fotografica sul Museo.

.

jn 49E' online il numero 49 della fanzine di retrocomputing Jurassic News.
In questo numero:
- Editoriale: Quelli che…
- Le prove di JN: Scacchi e computer
- Come eravamo: 15 anni di bits e bytes
- Retrocomputing: Lo sborone
- Retro Riviste: Professional Developer’s Journal
- Biblioteca: Diario di un Computer Forenser
- Retro linguaggi: Prolog (parte 3)
- Darwin: Storia del Desktop Publishing (parte 5)
- News: Mostre e appello
- Mostre ed eventi: Dal Mainframe all'iPad
E' prelevabile online su www.jurassicnews.com

.

Mostra TecnoEra2Spinti dal successo della prima edizione, l'Associazione 64 ripropone, in versione ampliata, la mostra TECNO-ERA, una esposizione di di Tecnologia Vintage, Retrocomputer e Retrogaming.
Per poter apprezzare nel migliore dei modi le vecchie tecnologie, molti degli oggetti esposti saranno messi in funzione: un grammofono d’epoca, un proiettore 8 mm, un Commodore64 e numerose consolle per videogiochi, dal Pong degli anni ’70, fino alle varie Nintendo, Sega, ed Atari.

L'appuntamento è per le giornate del 4, 5 e 6 Gennaio 2014, presso il Complesso Monumentale del Real Sito del Belvedere di San Leucio, a Casetra.

.

Dall aritmometro al PC

Il Museo degli Strumenti per il Calcolo dell'Università di Pisa conserva una vasta collezione sull'informatica personale, che,  a causa della riduzione degli spazi disponibili, da diversi anni non era visibile al pubblico.
Nell' ambito di un ampio progetto di rinnovamento del Museo, che vuole essere centro attivo per la divulgazione, la didattica e lo studio dell'informatica, viene inaugurata Venerdi 20 Dicembre la nuova sala Dall'aritmometro al PC.
Il nuovo percorso presenta un viaggio che ci porta dagli aritmometri dell'800 ai PC portatili, toccando eccellenze della storia tecnologica nazionale - per tutte l'Olivetti Programma 101 - e protagonisti di passioni collettive - i personal e gli home computer degli anni '80.

.

gamesretro 2013Si terrà a Giacciano con Baruchella, in provincia di Rovigo, tra il 20 ed il 24 Dicembre 2013, la mostra Games Retro
L'esposizione proporrà "Console, Home computer, Arcade machine che hanno fatto la storia della nostra giovinezza dagli anni '70 a fine anni '90".
La mostra sarà visitabile dalle 10 alle 20 presso il centro commerciale IL FARO.

 

 

 

.

NY Times Square Nov 2013L'ennesima asta di un Apple I della ormai famosa Auction Team Breker si è svolta lo scorso 16 Novembre a Colonia. Sorprendentemente le offerte non hanno neanche sfiorato le lusinghiere attese, giustificate da un esemplare ben conservato, funzionante, e facente parte del primo lotto di 50 pezzi costruito per il Byte Shop. Nonostante la risonanza dell'evento e la pubblicità sui megaschermi di Times Square, il prezzo di partenza di 180.000 € ha raggiunto solo i 200.000 €, anche se il compratore, con le commissioni, ne dovrà sborsare 246.000.
E' la fine di un periodo di euforia? Il mercato è saturo? Oppure ha influito l'ulteriore asta di prodotti Apple che si terrà il prossimo sabato da Sotheby's a New York? Probabilmente tutti questi fattori hanno in qualche misura influito, visto che anche altri pezzi Apple hanno avuto basse performance: il Lisa 1 (proposto a partire da 12.000 €) non ha ricevuto offerte, ed il Twiggy Mac ha visto confermare la sua base d'asta di 25.000 €. Computer di altre marche battuti lo stesso giorno hanno raggiunto le loro usuali quotazioni, anche se molto inferiori di quelle registrate per i prodotti Apple storici.
A fronte di un Apple I che vede dimezzato il suo valore si afferma l'aritmometro Thomas-de-Colmar che è stato venduto per 233.650 €, nuovo record mondiale. E' iniziata l'era della rivincita della meccanica sull'elettronica?

.